Progetto REBUS

TITOLO PROGETTO: REBUS 

STATO: concluso

ABSTRACT/OBIETTIVI: Il progetto REBUS mira attraverso l’utilizzo del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) a favorire l’apprendimento reciproco delle politiche pubbliche fra gli attori europei competenti, allo scopo di migliorare le perfomance globali delle politiche e dei programmi di sviluppo regionale a livello europeo.
Il Programma INTERREG EUROPE consente alle autorità locali e regionali e agli altri attori strategici di scambiare idee ed esperienze sul funzionamento delle politiche pubbliche, così da trovare nuove soluzioni e migliorare le proprie strategie per il benessere dei cittadini.
REBUS ricade nella Priorità 3 del Programma: economia a basse emissioni. Le politiche regionali sono incoraggiate a supportare azioni e investimenti per aumentare i livelli di efficienza energetica, sia negli edifici pubblici che nel settore residenziale.

BANDO EUROPEO: Energy Intelligent Europe

PAESI COINVOLTI: Italia, Svezia, Ungheria, Germania, Polonia, Romania, Regno Unito, Creta

DURATA: 2017 - 2020

AGENZIA COINVOLTA: Agenzia Regionale Recupero Risorse Spa (leader del progetto)

SITO INTERNET: https://www.interregeurope.eu/rebus/

MATERIALE INFORMATIVO Ciclo di Incontri "Salviamo Energia" : qui è disponibile il materiale illustrato durante il ciclo di incontri.
 
EVENTO CONCLUSIVO DEL PROGETTO REBUS - 10 novembre 2020
Si è svolto il 10 Novembre online l’evento conclusivo del progetto REBUS, di cui ARRR è capofila, che ha visto il coinvolgimento di 8 paesi europei.
Il progetto è iniziato nell’Aprile del 2016 ed è stato finanziato dal programma Interreg Europe, la piattaforma che consente alle autorità locali e regionali e agli altri attori strategici di scambiare idee ed esperienze sul funzionamento delle politiche pubbliche, per trovare nuove soluzioni e migliorare le proprie strategie per il benessere dei cittadini.
L’obiettivo di Rebus è stato quello di supportare le autorità locali nella creazione di un percorso per le ristrutturazioni efficienti per la pianificazione, l’implementazione e il monitoraggio dei lavori di ristrutturazione negli edifici pubblici.
I saluti di apertura sono stati a cura del Presidente di ARRR, Marco Meacci, che ha sottolineato come, con il supporto della Regione Toscana, grazie agli input di Rebus, è stato modificato il Programma operativo regionale FESR 2014-2020, Asse 4 - sostenere la transizione verso un'economia a basse emissioni di carbonio in tutti i settori. Il Presidente ha poi citato l’azione pilota che ARRR ha iniziato nel settembre 2019, che ha visto il coinvolgimento delle amministrazioni beneficiarie del bando, con il ciclo di incontri “Salviamo Energia”, rivolto a tecnici e funzionari delle Pubbliche Amministrazioni, con l’obbiettivo di fornire strumenti e informazioni per la gestione quotidiana degli edifici da parte di amministratori e utenti, finalizzati al risparmio energetico.
Il convegno è proseguito con gli interventi dei vari partner che hanno illustrato l’implementazione delle buone pratiche nei loro territori, sono state descritte le esperienze della città di Malmo, in Svezia, della Contea B-A-Z in Ungheria, ma non solo, il collegamento con la Grecia ha arricchito il meeting con la descrizione del forte legame di cooperazione sviluppato tra la regione di Creta e il Comune di Hersonissos che ha testato il percorso di rinnovamento energetico REBUS.
Successivamente hanno preso la parola i colleghi tedeschi e polacchi e dal Regno Unito, oltre alla condivisione di esperienze, è arrivato un messaggio forte e chiaro sulla risposta all'emergenza climatica.
Durante l’evento sono intervenuti anche l’Assessore all’Ambiente del Comune di Greve in Chianti, che ha visto l’applicazione della Pilot Action e Stefano Maestrelli, Ex Responsabile Energetico dell'Ospedale “Versilia”, che ha condiviso la buona pratica relativa alla struttura, pubblicata nel sito di Interreg Europe. L’Ingegnere Valerio Marangolo, funzionario della Regione Toscana, ha poi spiegato nello specifico le modifiche apportate al Programma operativo regionale FESR 2014-2020.
Nel finale sono intervenute la Dr Christoforidous, che ha fornito un’esauriente spiegazione sul Green Deal europeo, la tabella di marcia per rendere sostenibile l’economia dell’UE e la Senior Officer Charo Camacho, responsabile UE del programma Interreg Europe, che ha chiuso l'evento con un discorso toccante e stimolante di apprezzamento non solo per il lavoro svolto ma anche per l’impegno mostrato dai partner nella cooperazione europea.
L’evento è stato un vero successo, non solo per gli interventi, numerosi e qualificati, ma anche per il numero di connessioni registrate, oltre cento.

Contenuti e Conclusioni del Progetto REBUS
Qui è possibile scaricare il programma dettagliato del meeting finale di REBUS del 10.11.2020 
Qui è possibile leggere in sintesi i risultati raggiunti dal Progetto REBUS alla fine di un percorso durato cinque anni, elencati nell’articolo “REBUS, Risultati in sintesi” 
Qui è possibile leggere la relazione sull’esito della Pilot Action svolta con il Comune di Greve in Chianti.
Qui è possibile leggere la lettera di congratulazioni e ringraziamenti per il lavoro svolto a conclusione di REBUS, da parte di Charo Chamacho, Responsabile del progetto per conto del Segretariato di Interreg Europe.
Qui è possibile leggere l’articolo di Sara Banchi di Resolvo, Project Officer del Progetto REBUS in cui saluta e ringrazia per la loro partecipazione tutti gli intervenuti all’evento conclusivo del 10 novembre: “Impressioni personali sull’evento conclusivo del Progetto REBUS”.
Qui è possibile scaricare la presentazione di ARRR illustrata durante il kick off meeting del progetto SOLE “Big Switch Off”, in quanto buona pratica sviluppata nel corso del progetto REBUS e ripresa dalla Contea di Durham da parte di ARRR, che ora sarà adottata anche nell’ambito del progetto SOLE.
Ricordiamo inoltre che il 28 giugno il team di Interreg Europe Policy Learning Platform ha comunicato che il Segretariato del programma ha approvato e pubblicato sul database della piattaforma Interreg la buona pratica sviluppata da ARRR nell’ambito del Progetto REBUS denominata “Improve the energy efficiency path of local authorities in Tuscany” (migliorare il percorso di efficienza energetica degli enti locali in Toscana).
 
 
Ultimo aggiornamento: 27.11.2020
Condividi